Testata


AR/VR , siti e wiki


Siti dedicati ad AR/VR
AR/VR Magazine
ENG
Realtà aumentata
ITA
Road to VR
ENG
Virtual Reality Reporter
ENG
VR/focus
ENG
VR Today Magazine
ENG
VRDB
ENG


Tag
Tag “realtà aumentata”/“augmented reality”
c|net
ENG
Digital Trends
ENG
Gizmodo
ENG
Mashable
ENG
Punto Informatico
ITA
Science Focus
ENG
TechCrunch
ENG
Tom's Hardware
ENG
Tom's Hardware
ITA
the Verge
ENG
Tag “realtà virtuale”/“virtual reality”
c|net
ENG
Digital Trends
ENG
Gizmodo
ENG
Mashable
ENG
Punto Informatico
ITA
Science Focus
ENG
TechCrunch
ENG
Tom's Hardware
ENG
Tom's Hardware
ITA
the Verge
ENG


Wiki
VRWiki
ENG
Xin Reality - AR & VR wiki
ENG


1

La realtà virtuale nelle varie declinazioni ( che qui raggruppo in AR e VR, vedi sotto la spiegazione ) è argomento da parecchio sulla cresta dell'interesse di nerd e geek ed oramai maturo per il mercato di massa, e sono svariati i siti dedicati nel www;
questa è una lista parziale che aggiornerò nel corso del tempo – avete qualche suggerimento ? – nella quale ho elencato sia i siti e le wiki dedicate, che i post taggati con questi argomenti e pubblicati nei magazine di carattere scientifico e informatico.


AA







1

Un esempio di applicazione del visore ( o casco ) AR/VR OSVR [ 1 ] come dispositivo per la realtà aumentata ( AR ) è l'anatomia aumentata ( augmented anatomy, AA ) realizzata dallo studente di Scienze informatiche Antoine Durigneux con Ludovic Hussonnois e Quentin Warnant, per la tesi dell'ultimo anno del corso di studi a Lille [ 2 ];

lo scopo del progetto è creare la realtà aumentata di un manichino a grandezza naturale, nella quale visualizzare gli organi e le parti interne ed evidenziare di volta in volta un elemento a scelta, a supporto delle lezioni scolastiche di anatomia;
l'hardware necessario consiste in due webcam Logitech C920 a 1080p [ 3 ], un OSVR HDK1 ( versione 1.2 ) e un pc.

Nod Backspin e Ring




Le funzioni dei tasti sul Nod Backspin Innovator Edition.



Come si impugna.



Il Backspin e il Backspin Innovator Edition a confronto ( le immagini non sono in scala ).



0

Il mondo della AR/VR ( realtà aumentata e virtuale ) è in continuo sviluppo; ci sono comprensibili e avvedute motivazioni politiche ( che concernono l'amministrazione e la gestione di masse umane in progressiva e problematica crescita numerica ) nello sviluppo e promozione di tecnologie che astraggono gli Homo dal contesto concreto, materiale, per ricreare una socialità estesa altrove e immateriale.

Informarsi su questi dispositivi è particolarmente impegnativo : le informazioni pubblicate su decine di siti-web sono frammentarie, mai esaustive, ed anche i siti ufficiali peccano di chiarezza; ho cercato di fare il mio meglio in questo e negli altri post che ho dedicato alla AR/VR, ma ringrazio chi vorrà correggere eventuali inesattezze.

OSVR






Il visore del Razer OSVR HDK1, retro e interno del carapace che disvela la scheda madre; la seconda versione del visore differisce per la qualità del display.


The Open Source Virtual Reality or OSVR is an open-source software project that aims to enable headsets from all vendors and game controllers from all vendors to be used with any games. It is also a virtual reality headset that is open-source hardware and uses open-source software.
[ Wikipedia ]

[ ... ]

1

I propositi entusiastici verranno senz'altro ridimensionati dal mercato proprietario, tuttavia da giugno è disponibile per il mercato nordamericano il kit Razer OSVR HDK2 al prezzo di 399 $ [ 1 ] confermato in data odierna su Amazon.com [ 2 ] : 200 - 400 $ più economico della concorrenza ( Oculus Rift [ 3 ] e HTC Hive );
{ per una prima comparazione tra questi dispositivi, vedi la recensione di TechRadar : [ 4 ] };

su Amazon.com non è possibile la spedizione verso 0039 e il kit non è presente negli store tedesco, francese e inglese, giusto la versione 1.4 a 431,60 $ e spedizione gratuita [ 5 ]; è possibile acquistare la versione 2 sul sito di Razer a 499,00 € [ 6 ].

Nadia Alì




Nadia Alì in costume per una danza del ventre.


Il porno velato è l’acme della trasgressione nel mondo musulmano, l’infrazione massima per i fedeli di Allah, che però, come ha mostrato una recente indagine di Google, figurano ai primi posti nella classifica delle ricerche hot (sei dei primi otto paesi sono islamici, con il Pakistan primo, l’Egitto secondo e a seguire l’Iran, il Marocco, l’Arabia Saudita e la Turchia).
[ il Foglio ]


Ali wasn't new to ideological conflict at work. The 24-year-old Pakistani-American is a practicing Muslim, exotic dancer, and former escort and porn star, and if you think her career seems at odds with her religion, she gets that: She has struggled with apparent contradictions between the two herself. “Sure, I have conflicts between my faith and my day-to-day life,” she tells us. “But doesn’t everybody?”

=

{ tr. }

Alì non era nuova alla controversia ideologica sul lavoro. La 24enne paki-americana è una musulmana praticante, danzatrice esotica, ed è stata escort e pornostar, e se pensate che la sua carriera sia agli antipodi della sua religione, lei dice: ha avuto problemi dalle apparenti contraddizioni tra le sue due personalità. “Sicuro, vivo un conflitto tra la mia fede e la mia vita di tutti i giorni,” ci ha raccontato. “Ma questo non succede a tutti?”

[ Refinery29 ]


1

Forse non è stata la prima pornostar di fede musulmana nella Storia del cinema porno, ma senz'altro è stata la prima a diventare famosa : Nadia Alì è una paki-americana che lavora negli strep-tease club ( la foto che riproduco è stata scattata a Houston ) ed è omonima di una cantante-dj pure di origine pakistana [ 1 ];

ha una propria pagina su Twitter che aggiorna spesso [ 2 ] e sulla quale riceve giornaliere minacce di morte;
per avere girato film porno con il velo e con i vestiti tradizionali è stata bandita dal Pakistan, dove vivono parecchi suoi parenti [ 3 ];
tuttavia, dopo 20 produzioni a luci rosse, ha abbandonato il set quando le è stato proposto un copione esplicitamente razzista e umiliante [ 4 ] siccome le battute sarebbero state giocate sulla falsariga delle dichiarazioni di Trump a proposito dei musulmani [ 5 ... ].


Burkini




Un modello di burkini.


Francia, anche Valls contro il burkini. "Incompatibile con i nostri valori"

Il premier si schiera a sostegno delle amministrazioni locali che hanno messo al bando il costume per donne musulmane che copre interamente il corpo. "Dietro c'è l'idea che per natura le donne sarebbero impudiche e impure". Per ora, nessun intervento legislativo: "Basta applicare la legge contro il velo integrale in pubblico".

[ la Repubblica ]


Burkini? Alfano: "In Italia c'è libertà di culto"

Il ministro dell'Interno: "Siamo severi ma non provocatori, serve buon senso: in Italia il fenomeno non è dilagante"

"L'Italia è l'Italia, da noi non c'è il dilagare del fenomeno del burkini. E la Costituzione prevede la libertà di culto". Angelino Alfano smarca il governo italiano dalla linea dura del premier francese Manuel Valls, che ha definito il costume da bagno delle donne islamiche "incompatibile con i valori della Francia", in quanto "espressione di un'ideologia basata sull'asservimento della donna". "Dobbiamo essere duri e severi", sull'integralismo, ha spiegato il ministro dell'Interno a Rtl 102.5, "ma non provocatori". "Dobbiamo e stiamo facendo arresti, controlli, indagini ed esplusioni". Ma la Costituzione parla chiaro.

[ la Repubblica ]


1

Dittico di prese di posizione politiche su questa ennesima perversione DAVVERO FEMMINICIDA derivata dal velo islamico cioè dalla repressione/amputazione della figura femminile ( ma no, non si dica che una cultura altra configuri il femminicidio concettuale, fattivo e seriale, siccome secondo le femministe solo gli uomini “italiani” sarebbero femminicidi, da cui una chiosa storta sul femminicidio come fenomeno di massa che nella Realtà concreta italiana non sussiste [ 1 ] ) tra il freno posto dalle amministrazioni locali francesi [ 2 ] cui il Governo Valls ha dovuto dare il benestare, e la posizione incongruente e paradossale nei termini di questo figuro che da parecchi anni è Ministro della Repubblica Italiana;
la verità è che, mentre la Francia è già satura di quartieri etnici – islamici e non solo – problematici ( vedi la respinta dei migranti a Ventimiglia [ 3 ] ) da questa parte delle Alpi non si devono irretire i musulmani, che costituiscono uno dei flussi immigratori più copiosi verso la penisola italiana;

una volta incamerato il problema nella misura patologica evidente nei Paesi europei di più datata immigrazione, vedrete che anche a 0039 si prenderanno provvedimenti ...
{ SE il giocattolo non si romperà prima }.

Social net , appunti per una definizione


Rete sociale

Una rete sociale (in lingua inglese social network) consiste in un qualsiasi gruppo di individui connessi tra loro da diversi legami sociali. Per gli esseri umani i legami vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari. Le reti sociali sono spesso usate come base di studi interculturali in sociologia, in antropologia, in etologia.

L'analisi delle reti sociali, ovvero la mappatura e la misurazione delle reti sociali, può essere condotta con un formalismo matematico usando la teoria dei grafi. In generale, il corpus teorico ed i modelli usati per lo studio delle reti sociali sono compresi nella cosiddetta social network analysis.

La ricerca condotta nell'ambito di diversi approcci disciplinari ha evidenziato come le reti sociali operino a più livelli (dalle famiglie alle comunità nazionali) e svolgano un ruolo cruciale nel determinare le modalità di risoluzione di problemi e i sistemi di gestione delle organizzazioni, nonché le possibilità dei singoli individui di raggiungere i propri obiettivi [ ... ].

[ Wikipedia ]


Social network

Con l’espressione social network si identifica un servizio informatico on line che permette la realizzazione di reti sociali virtuali. Si tratta di siti internet o tecnologie che consentono agli utenti di condividere contenuti testuali, immagini, video e audio e di interagire tra loro.
Generalmente i s. n. prevedono una registrazione mediante la creazione di un profilo personale protetto da password e la possibilità di effettuare ricerche nel database della struttura informatica per localizzare altri utenti e organizzarli in gruppi e liste di contatti. Le informazioni condivise variano da servizio a servizio e possono includere dati personali, sensibili (credo religioso, opinioni politiche, inclinazioni sessuali ecc.) e professionali.
Sui s. n. gli utenti non sono solo fruitori, ma anche creatori di contenuti. La rete sociale diventa un ipertesto interattivo tramite cui diffondere pensieri, idee, link e contenuti multimediali [ ... ].

[ Treccani.it ]


1

Per abbozzare una definizione personale del termine “social net( work )”, parto dal distinguo eseguito nella lingua italiana d'uso corrente, tra l'area d'uso del termine italiano e quella del termine anglosassone : scientifica la prima e afferente anche l'ambito materiale ( più generale ), informatica la seconda e afferente l'ambito virtuale, marcata dall'importazione di un termine tecnico dalla lingua che produce lo standard terminologico globale della progressione tecnologica in atto ( più specifica );

praticamente nessun italofono usa l'espressione italiana “servizio ( informatico ) di rete sociale” – vedi la relativa scheda wikipediana in cui, parzialmente, pure si ammette “Un servizio di rete sociale, comunemente chiamato anche social network” : [ 1 ] – quando parla di Facebook e altri siti, ma social network, l'abbreviazione social net o l'ulteriore accorciatura social.

229,2%


Rapporto tra debito pubblico e PIL del Giappone
anno
%
2006
166,8
2007
162,4
2008
171,1
2009
188,8
2010
193,2
2011
209,4
2012
215,4
2013
220,3
2014
226,1
2015
229,2
2016
-
Trading Economics


1

Le testate giornalistiche mainstream non lo dicono, ma questa è la situazione del Giappone;

nessuno grida al pericolo di una bancarotta giapponese, degli effetti disastrosi che ne potrebbero derivare, probabile sintomo che il Giappone sta in una botte di ferro;
d'altronde, la finanza globale è una pulsantiera in mano ai pezzi grossi del Livello superiore.

Bookmark and Share

Ferragosto


Il Ferragosto nell'Antica Roma

Il termine Ferragosto deriva dalla locuzione latina feriae Augusti (riposo di Augusto) indicante una festività istituita dall'imperatore Augusto nel 18 a.C. che si aggiungeva alle esistenti e antichissime festività cadenti nello stesso mese, come i Vinalia rustica, i Nemoralia o i Consualia, per celebrare i raccolti e la fine dei principali lavori agricoli. L'antico Ferragosto, oltre agli evidenti fini di auto-promozione politica, aveva lo scopo di collegare le principali festività agostane per fornire un adeguato periodo di riposo, anche detto Augustali, necessario dopo le grandi fatiche profuse durante le settimane precedenti.

La festa anticamente cadeva il 1º agosto; lo spostamento si deve alla Chiesa Cattolica, che volle far coincidere la ricorrenza laica con il giorno liturgico dell'Assunzione di Maria.[1]Nel corso dei festeggiamenti, in tutto l'impero si organizzavano corse di cavalli e gli animali da tiro, buoi, asini e muli, venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori. Tali antiche tradizioni rivivono oggi, pressoché immutate nella forma e nella partecipazione, durante il "Palio dell'Assunta" che si svolge a Siena il 16 agosto. La stessa denominazione "Palio" deriva dal "pallium", il drappo di stoffa pregiata che era il consueto premio per i vincitori delle corse di cavalli nell'Antica Roma.

Nell'occasione, i lavoratori porgevano auguri ai padroni, ottenendo in cambio una mancia: l'usanza si radicò fortemente, tanto che in età rinascimentale fu resa obbligatoria nello Stato Pontificio.

Il Ferragosto durante il Fascismo

La tradizione popolare della gita turistica di Ferragosto nasce durante il ventennio fascista. A partire dalla seconda metà degli anni venti, nel periodo ferragostano il regime organizzava, attraverso le associazioni dopolavoristiche delle varie corporazioni, centinaia di gite popolari, grazie all'istituzione dei "Treni popolari di Ferragosto", con prezzi fortemente scontati.

L'iniziativa offriva la possibilità anche alle classi sociali meno abbienti di visitare le città italiane o di raggiungere le località marine o montane. L'offerta era limitata ai giorni 13, 14 e 15 agosto e comprendeva le due formule della "Gita di un sol giorno", nel raggio di circa 50-100 km, e della "Gita dei tre giorni" con raggio di circa 100–200 km.

Durante queste gite popolari la maggior parte delle famiglie italiane ebbe per la prima volta la possibilità di vedere con i propri occhi il mare, la montagna e le città d'arte. Nondimeno, dato che le gite non prevedevano il vitto, nacque anche la collegata tradizione del pranzo al sacco.

[ Wikipedia ]


1

Una spizzicata al termine Ferragosto, la giornata del 15 agosto che il Governo Mussolini trasformò in vacanza popolare dopo una lunga serie di cambiamenti determinati dal Potere vigente, accezione che oggi è ancóra in uso anche se nessuno la ricorda.

Bookmark and Share

Social net , numeri


Principali social network nel mondo per numero di utenti attivi, aprile 2016
social net
utenti ( M )
Facebook
1.590
WhatsApp
1.000
Facebook Messenger
900
QQ
853
WeChat
697
QZone
640
Tumblr
555
Instagram
400
Twitter
320
Baidu Tieba
300
Skype
300
Viber
249
Sina Weibo
222
LINE
215
Snapchat
200
YY
122
Vkontakte
100
Pinterest
100
BBM
100
LinkedIn
100
Telegram
100
Statista


Principali social network nel mondo per numero di link esterni eseguiti dagli utenti ( referral ), parziale 2016
social net
% referral del web
Facebook
1,61282
Twitter
0,04111
Reddit
0,03781
YouTube
0,03000
LinkedIn
0,01869
StumbleUpon
0,01002
Google+
0,00587
Mashable
0,00021
Digg
0,00017
Scribd
0,00002
Fark
0,00001
Netmarketshare


1

Riporto alcuni numeri grossi utili a dimensionare il fenomeno dei social net, da siti dedicati alla statistica : Facebook saldamente al primo posto con 1,5+ miliardi di utenti attivi ( non la cifra lorda degli account registrati ) secondo Statista [ 1 ];

{ notare che nella prima tabella vengono inclusi anche messenger e VOIP ... il termine “social net( work )” è qui inteso nel senso più ampio e, a mio parere, erroneo };
mi aspettavo una quota di referral [ 2 ] superiore, ma evidentemente gli utenti girano all'interno della ruota faccialibresca come criceti e usano gli ad-blocker per bloccare le pubblicità, quindi visitano poco le pagine esterne per approfondimento e/o shopping;
guarda caso, il 9 agosto la società di Mark Zuckerberg ha annunciato un intervento sul codice della piattaforma, al fine di bypassare i componenti aggiuntivi blocca-pubblicità sui sistemi desktop, con la solita tiritera “la pubblcità permette l'uso gratuito di questo social” [ 3 , 4 ] mentre sappiamo bene che l'utilità ( e il business ) di FB è l'essere il moderno confessionale per la raccolta delle informazioni e il tracciamento dei trend emozionali/comportamentali della massa [ 5 ].